"La kryptonite nella borsa" di I. Cotroneo
Titolo La kryptonite nella borsa.
Autore L’autore del libro è Ivan Cotroneo, nato a Napoli nel 1968. È il traduttore per l’Italia delle opere di Michael Cunningham e Hanif Kureishi. Scrive per il cinema, la televisione e la radio. Ivan Cotroneo ha scritto fin ora “Il piccolo libro della rabbia”(1999), “Cronaca di un disamore”(2007), “Il re del mondo”(2007), “Un bacio”(2010). La Kriptonite nella borsa è il suo terzo romanzo.
Casa editrice Il libro è stato pubblicato dalla Bompiani nell’ottobre 2007.
Genere La kryptonite nella borsa è un romanzo.
Fasi essenziali della vicenda cell-content
Personaggi
Peppino è un bambino di sette anni che fin dalla nascita a causa del suo aspetto viene preso in giro dalla gente. Porta un paio di occhiali con le stanghette riparate con il nastro adesivo fatti di celluloide e che gli fanno sembrare gli occhi piccoli piccoli. Ha le orecchie grosse e i denti storti. Non riesce a socializzare con i suoi coetanei e i suoi compagni di classe si divertono a fargli scherzi.
Rosaria è la madre di Peppino. è la piu' grande fra i suoi 3 fratelli e ha preso un diploma di ragioneria. Desiderava di fare l'insegnante ed ora lavora come segretaria in uno studio di commercialisti.
Antonio è il padre di Peppino, lavorava prima come commesso di un negozio per poi diventarne il direttore.
Carmela e Pasquale sono i nonni materni di Peppino. Carmela è una sarta specializzata, cuce pantaloni a zampa d'elefante e accorcia minigonne, il nonno Pasquale alleva in casa una nidiata di pulcini che sottopone a torture d'amore.
Salvatore Federico e Titina sono gli zii di Peppino, i fratelli di Rosaria. Salvatore è il fratello di Rosaria e lo zio piu' giovane di Peppino. Porta collanine vivaci, indossa pantaloni a zampa d'elefante bassi in vita, e si mette il mascara colorato sugli occhi. Conosce a memoria tutte le canzoni dei Beatles pur non conoscendo l'inglese. Federico è il piu' grande fra i fratelli Sansone, aveva studiato al liceo classico per poi prendere legge all'università. Titina ritenuta da Rosaria troppo disinvolta in materia di sesso conduce Peppino insieme al fratello Salvatore Peppino tra feste in scantinati, collettivi femministi, comunità greche che ballano in piazza, molte nudità, sigarette di contrabbando, qualche acido e parecchio alcool.
Gennaro De Cicco un ragazzo di 20 anni che crede di essere superman e ossiessonato dalla kryptonite cerca di fermare i passanti e gli autobus in corsa. Indossa una calzamaglia blu elettrico, il pullover a collo alto e una mantellina rosa da parrucchiere sulle spalle. Viene investito da un autobus in seguito un rifiuto del cugino nei suoi confronti. Accompagnerà e aiuterà Peppino durante la storia come un angelo custode.
Spazio cell-content
Tempo cell-content
Narratore Il narratore esterno alla storia è onnisciente.
Focalizzazione La focalizzazione è zero, il narratore è onnisciente-palese.
Tecniche di rappresentazione delle parole e dei pensieri dei personaggi cell-content
Registro linguistico cell-content
Tematiche cell-content
Commento cell-content